Il conto corrente? Si apre in tabaccheria!

Pubblicato da il 23/07/2013 in conto corrente -

È una delle ultime novità in tema di conto corrente: fuori dai confini italici può essere aperto un nuovo rapporto in tabaccheria!

Può sembrare strano ma in Francia è stata introdotta la possibilità di sottoscrivere un nuovo conto in luoghi diversi dalla banca. Ebbene sì, insieme ai classici prodotti che si richiedono solitamente al tabaccaio, a partire da novembre di quest’anno si potrà domandare anche questo.

Richiesti per l’apertura la maggiore età e un documento di identità valido. Inoltre tutte le pratiche burocratiche si concluderanno nel giro di pochi minuti.

Analizzando le sue caratteristiche, il prodotto:

  • non darà la possibilità di avere scoperti,
  • abbinerà al conto una carta con un canone annuo,
  • non richiederà alcun tipo di garanzia,
  • non sarà a zero spese.

All’inizio saranno circa quaranta i punti vendita che lo offriranno e che dovranno essere approvati dall’autorità di vigilanza bancaria. È previsto però che questo numero sia destinato ad aumentare nel tempo.

L’adozione della procedura “light” è stata resa possibile da una direttiva del 2007 sui servizi di pagamento che la Francia ha recepito nel 2009. 

Buona norma rimane sempre quella di leggere attentamente il foglio informativo, o comunque raccogliere informazioni sul conto corrente o altro strumento che si è deciso di adottare per il proprio risparmio.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS