La sicurezza online dei conti deposito e correnti

Pubblicato da il 01/08/2017 in conto corrente, conto deposito -

Quando si apre un conto corrente o un conto deposito in una Banca, una delle prime buone regole da tenere in considerazione è sicuramente quella di rispettare tutti i consigli legati alla sicurezza quando si accede al proprio Internet Banking. Per proteggersi quindi da eventuali illeciti bancari è necessario seguire una serie di regole che possono tutelare i risparmi e rispettare, allo stesso tempo, gli standard di sicurezza del conto corrente o conto deposito.

I prodotti di risparmio online, in particolar modo il conto corrente e il conto deposito, possono essere soggetti a violazione ma questo non significa che non si tratti di prodotti sicuri. Una delle maggiori preoccupazioni dei risparmiatori che scelgono questa tipologia di forme di investimento e risparmio è proprio quella della violazione dei dati in fase di collegamento all’Internet Banking oppure che vengano rubati i soldi depositati collegandosi alle Aree Riservate delle Banche.

È comunque doveroso sottolineare e specificare che gli strumenti di accesso all’Home Banking sono molto sicuri, infatti, solitamente gli utenti/clienti della Banca devono inserire dai due ai tre codici di accesso e, per i conti correnti e conti deposito che forniscono anche modalità di autenticazione come la strong authentication (secure call o token software) è possibile affermare che gli standard di sicurezza siano davvero elevati. In generale, comunque, il codice cliente e la password vengono richieste da tutti i sistemi e talvolta può essere richiesta una OTP (one time password), ossia una password temporanea “usa e getta”, che viene creata tramite dei dispositivi elettronici o tramite App per dispositivi mobile.

Per tali motivi, qualunque malintenzionato che voglia accedere al conto dovrebbe quindi entrare in possesso non di un codice solo, come invece avviene per carte di debito o di credito, ma di due o più codici. Inoltre, moltissimi Home banking, oltre a questi standard di sicurezza, forniscono anche alert specifici al login utente in modo che si possa essere avvisati via e-mail o via SMS quando si accede al portale. Ovviamente molti clienti possono ritenere questi standard eccessivi o, talvolta, fastidiosi, ma è innegabile che la sicurezza dei propri risparmi debba essere sempre tenuta in primo piano.

Per quanto poi concerne i sistemi di sicurezza adottati dalle Banche Online, si può rilevare l’utilizzo di protocolli web protetti (https) che rendono impenetrabile il sistema da parte di esterni, inoltre viene bloccato l’accesso all’Area Riservata dopo un certo numero di tentativi di inserimento di credenziali che risultano errate. Il cliente, dal canto suo, deve prestare attenzione ai tentativi di phishing evitando di rispondere ad email di dubbia provenienza indicando i propri codici segreti e, in caso di sospetto, segnalare tempestivamente alla propria Banca e alle autorità tali tentativi di truffa.

Alcuni accorgimenti che possono essere adoperati dai titolari di conto corrente online, per mantenere la sicurezza, sono i seguenti:

  • cambiare spesso le credenziali;
  • non memorizzare le credenziali sul PC o su dispositivi mobili (smartphone o tablet);
  • non utilizzare PC o reti wi-fi pubbliche per accedere ai servizi di home banking;
  • dotare i propri dispositivi (fissi e mobile) di antivirus.
Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS