Il conto deposito e il risparmio a medio termine

Pubblicato da il 18/03/2016 in conto deposito -

Non tutti conoscono i vantaggi di un conto deposito, una soluzione in grado di garantire performance di rendimento interessanti soprattutto nel medio termine se paragonate ai tassi che la maggior parte delle banche applica sui conti corrente. Negli ultimi anni lo scenario del risparmio, sia esso gestito, sia inteso come semplice forma di investimento, sono andati cambiando molto velocemente. La crisi finanziaria globale da una parte, e l’estrema volatilità dei mercati dall’altra, hanno portato infatti le banche centrali ad adottare misure eccezionali il cui risultato finale è stato quello di azzerare i tassi di rendimento sui conti corrente. Il vantaggio del conto deposito è proprio quello di garantire ai risparmiatori un tasso di interesse decisamente superiore rispetto a quello offerto del conto corrente potendo inoltre usufruire dello stesso grado di sicurezza: senza dover rischiare di perdere i propri risparmi, come può accadere invece con investimenti decisamente più speculativi come quelli azionari o obbligazionari.

Il conto deposito nasce come un conto sul quale è possibile fare versamenti e prelievi in qualsiasi momento. E’ possibile inoltre attivare dei vincoli per le somme contenute, scegliendo la scadenza temporale alla quale tali somme saranno disponibili. Più la scadenza è protratta nel tempo, più gli interessi garantiti sono elevati. La scelta di attivare un vincolo più o meno lungo, o optare per la forma Libero, in cui il denaro è sempre disponibile, dipende dalle esigenze di liquidità del singolo individuo, dalla composizione del suo portafoglio di investimenti e dagli obiettivi per cui sceglie di risparmiare.

In buona sintesi i conti deposito sono una soluzione di risparmio moderna in grado di proteggere l’investimento del risparmiatore in qualsiasi situazione, garantendogli un rendimento di tutto rispetto senza per questo correre rischi eccessivi e potendo in caso di necessità disporre del proprio capitale senza dover pagare sanzioni. Le turbolenze dei mercati borsistici da una parte e i bassi tassi di interesse pagati dalle banche hanno negli ultimi anni minato le certezze degli investitori che hanno trovato nel conto deposito una soluzione funzionale e priva di rischi per poter far fruttare nel tempo i propri risparmi soprattutto nel medio termine. Infine è utile ricordare che i depositi sino a 100 mila euro sono tutelati dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS