Blak Friday e Cyber Monday

Pubblicato da il 22/11/2016 in news -

Tanto atteso dai consumatori alla ricerca dell’affare dell’anno, venerdì 25 novembre arriverà finalmente il Black Friday, una giornata dedicata allo shopping, in cui i negozi sono soliti estendere l’orario di apertura e praticare sconti speciali. Questa giornata è nata negli Stati Uniti e rappresenta l’avvio del periodo di shopping pre natalizio: ogni anno cade in una data diversa, il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento. Tradizionalmente questa giornata era appannaggio del commercio tradizionale, ma, a partire dal 2005, i siti di e-commerce hanno creato la loro “giornata dello shopping” definita Cyber Monday, in quanto cade il lunedì successivo al Black Friday. Negli anni recenti, tuttavia, anche i player online hanno iniziato a partecipare al Black Friday, applicando forti scontistiche ai loro prodotti.

Il Black Friday non è soltanto una giornata in cui vengono applicati dei tagli ai prezzi dei beni di consumo: è una vera e propria istituzione. Negli Stati Uniti è attentamente osservato da analisti finanziari e può avere ricadute non indifferenti sugli indici borsistici, in quanto è utilizzato per valutare la capacità di spesa dei consumatori e la loro predisposizione agli acquisti. Questa giornata funge anche da momento ricreativo e di aggregazione: non è raro infatti assistere a folle di clienti e curiosi che attendono l’apertura dei negozi fin dalla sera prima, intrattenendosi nei modi più svariati. In Italia, tale “ricorrenza” è stata introdotta in maniera meno drastica e non è ancora diffusissima, ragion per cui non tutti i negozi aderiscono, anche se, soprattutto quest’anno, la pubblicità all’evento, in particolar modo sul canale online, sta assumendo una portata importante.

Ma si risparmia veramente acquistando durante il Black Friday? Dare una risposta oggettiva e univoca non è possibile. Ormai i negozi offrono scontistiche di vario genere durante tutto l’anno (taglio prezzi, sconti ai possessori di member card, 3×2, svendite speciali, ecc), pertanto è difficile stabilire qual’è il prezzo reale di un bene. Così come si è soliti fare nel periodo dei saldi, la strategia vincente è quella di addocchiare i prodotti di nostro interesse prima del Black Friday, annotarsene il prezzo, ed acquistarli solo se vi è un effettivo ribasso. E’ infatti noto che il consumatore tipicamente si lascia influenzare dalle scontistiche, abbassando il proprio livello di attenzione: d’altronde chi non vorrebbe risparmiare sugli acquisti? Un ultimo suggerimento che ci sentiamo di dare è di comparare sempre più rivenditori per lo stesso prodotto (sia online che offline) e non farsi trasportare da fantomatici sconti. Buon shopping!

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS