Addio roaming: dal 2017 risparmio sulle tariffe telefoniche

Pubblicato da il 02/11/2015 in news -

Preannunciata a luglio, in autunno è arrivata la conferma: la UE ha approvato definitivamente l’abolizione del roaming a partire dal 30 giugno 2017. Il roaming è’ un sovrapprezzo applicato dagli operatori di telefonia mobile per fare e ricevere telefonate ma anche navigare in Internet quando ci si trova fuori dal proprio paese.
Le vacanze estive del 2017 saranno, quindi, la prima occasione per recarsi all’estero e telefonare senza extra costi; questo, naturalmente, se si viaggerà in una nazione che ha sottoscritto l’accordo, ovvero uno dei 28 paesi dell’Unione Europea oltre a Svizzera, Norvegia, Islanda.

Oggi, invece, le tariffe incidono sul conto corrente dei turisti secondo i seguenti tetti di spesa:

  • 19 centesimi al minuto per effettuare chiamate da un paese europeo;
  • 5 centesimi al minuto per ricevere chiamate;
  • 6 centesimi per inviare sms;
  • 20 centesimi per scaricare un megabyte di dati.

Sarà possibile iniziare a risparmiare già dal 30 aprile 2016: scatterà, infatti, un primo abbassamento delle tariffe, fissate a 2 centesimi per gli sms, 5 centesimi al minuto per le chiamate e 5 centesimi per ogni megabyte di dati scaricati.

Il Parlamento Europeo ha previsto, inoltre, un distinguo per chi si trova all’estero per motivi diversi dal viaggio: verranno introdotte clausole di salvaguardia in modo che gli operatori telefonici possano recuperare i costi.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS