BCE: il QE continua fino al 2017

Pubblicato da il 04/12/2015 in news -

Ieri, 3 dicembre, la Banca Centrale Europea ha reso noti i suoi prossimi provvedimenti. Nessuno QE2, come ipotizzato sulla stampa in precedenza, ma:

  • il Quantitative Easing sarà prolungato fino a marzo 2017, mentre inizialmente il termine era previsto a settembre 2016, e comunque fino a quando l’inflazione non si avvicinerà al 2%; gli acquisti inizieranno a coinvolgere anche le obbligazioni emesse da regioni ed enti locali;
  • il tassi dei depositi delle banche passa da -0,20% a – 0,30%.

Non cambia particolarmente, dunque, lo scenario per i risparmiatori; dato che il QE continuerà, ci si potrebbe aspettare un perdurare delle condizioni viste finora:

  • minimo rendimento dei Titoli di Stato;
  • calo dell’Euribor;
  • svalutazione dell’euro rispetto al dollaro.
Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS