Bolletta 2.0: la chiarezza favorirà il risparmio?

Pubblicato da il 13/03/2015 in news -

Essere consapevoli delle proprie spese, della loro origine o natura, è in generale un buon presupposto per definire degli obiettivi di risparmio e gestire al meglio il proprio budget familiare.

La spesa energetica è un costo che ogni famiglia tiene in considerazione e che può  incidere in maniera più o meno rilevante sul bilancio domestico. Mentre si aspetta di vedere come la svalutazione dell’euro impatterà sui costi energetici delle famiglie e si dibatte sull’abolizione del mercato tutelato o la progressività delle tariffe, nell’ambito delle spese per l’energia c’è un’altra novità: la maggiore trasparenza dei costi non riguarderà, infatti, solo le fatture telefoniche perché anche l’Autorità per l’Energia ha deciso di apportare delle modifiche alle bollette, introducendo dal 1 settembre la cosiddetta Bolletta 2.0, per aiutare i consumatori a comprendere più chiaramente la natura dei costi sopportati e poter confrontare più agevolmente i diversi operatori, dato che tutti si dovranno adeguare.

Ecco i principali cambiamenti alla bolletta di luce e gas introdotti dall’Autorithy:

  • il documento avrà un unico foglio e utilizzerà diagrammi e colori per visualizzare le informazioni di spesa;
  • innanzitutto dovranno essere indicate la situazione dei pagamenti, i consumi, i dati anagrafici e i costi da corrispondere;
  • le diverse voci e gli oneri di spesa saranno ben esplicitati e verranno utilizzati termini più immediati, per cui, ad esempio, quelli che oggi vengono chiamati “servizi di rete” diventeranno “spesa per il trasporto e gestione del contatore”;
  • il costo medio unitario (in euro/kWh per l’elettricità o in euro/metro cubo standard per il gas) e l’esborso totale dovranno essere riportati chiaramente;
  • dovrà essere indicato sia il totale dei consumi, ovvero quello riportato dal contatore, che quanto consumato nell’intervallo di tempo compreso tra una lettura e l’altra;
  • i conguagli saranno segnalati in un riquadro specifico;
  • la bolletta potrà essere ricevuta in formato digitale.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS