Bonus mobili: novità per le giovani coppie

Pubblicato da il 26/10/2015 in news -

Arredare casa può comportare rilevanti uscite dal conto corrente, ma fino al 31 dicembre 2016 sarà ancora possibile risparmiare.

La legge di Stabilità approvata dal Consiglio dei Ministri non ha prorogato solo l’Ecobonus e le detrazioni per le ristrutturazioni, ma anche il bonus mobili: rimane la possibilità di usufruire della detrazione Irpef al 50%, su un esborso massimo di diecimila euro, per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+, destinati ad arredare immobili sottoposti a ristrutturazione. Anche le spese di trasporto e montaggio possono essere incluse nell’ammontare detraibile, ma devono essere saldate con le modalità richieste dalla legge, ovvero bonifico tracciabile o carta di pagamento .

Con il Ddl Stabilità 2016, il possibile risparmio riguarda anche le giovani coppie che acquistano una casa da destinare ad abitazione principale, senza la necessità di dover operare una ristrutturazione.

A seguire le principali caratteristiche della proposta contenuta nel Ddl che dovrà esser sottoposto al Parlamento:

  • rientrano nella definizione di “giovani coppie” i coniugi o i conviventi more uxorio che costituiscano un nucleo familiare da almeno 3 anni e in cui almeno uno dei due non abbia più di 35 anni;
  • il tetto di spesa per il quale beneficiare dello sconto fiscale del 50% passa da diecimila a ottomila euro, per un massimo di 400 euro annui di rimborso dell’imposta; il beneficio è distribuito in 10 anni come per il “classico” bonus mobili;
  • la norma menziona solo «i mobili» e non gli elettrodomestici».
Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS