Energia eolica e risparmio

Pubblicato da il 06/03/2015 in news -

Il tema energetico è spesso al centro dell’attenzione in Italia: in questo periodo si dibatte sugli impatti del mercato libero dell’energia sulle bollette degli italiani e da molti anni, ormai, si discute su come il ricorso a fonti di energie alternative potrebbe permettere di conseguire un risparmio sui costi energetici. Secondo Ambiente Italia 2015, il rapporto annuale elaborato dall’istituto Ambiente Italia e Legambiente, l’italia ha ottenuto risultati considerevoli, tanto che il 44% della produzione nazionale di energia elettrica dipende da fonti rinnovabili, dato che aumenta rispetto all’anno precedente (erano circa il 39% nel 2013).

Il 26 febbraio l’Anev, Associazione nazionale energia del vento, ha reso noto che secondo lo Studio “Costi e benefici dell’eolico”, elaborato da eLeMeNS, la realizzazione di nuove aste per l’energia eolica, permettendo di conseguire gli obiettivi al 2020 assunti dall’Italia in Europa, comporterebbe la riduzione di 2 miliardi di euro della componente A3 della bolletta della luce, cioè quella che riguarda gli incentivi alle fonti rinnovabili e assimilate.

Lo studio sostiene l’opportunità di nuovi incentivi per l’eolico perché la realizzazione di altri impianti porterebbe effetti positivi (riduzione del prezzo elettrico, gettito fiscale, benefici territoriali) che superano i costi di incentivazione previsti.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS