Il risparmio del governo: in arrivo la Spending review

Pubblicato da il 02/04/2012 in news - 2 Commenti
Piero Giarda, Ministro per i rapporti con il Parlamento. Fonte: tgcom.it

Qualche mese fa abbiamo affrontato il tema della riforma fiscale proposta dal Premier Monti. In quell’occasione, oltre a fornire dei dati sulle intenzioni del governo relative alla riformulazione delle imposte a carico delle famiglie ed imprese, abbiamo introdotto il tema della Spending Review.

Con questo termine si intende la “valutazione della spesa pubblica“, ossia quel processo da attuare per ridurre gli sprechi dei Ministeri coinvolti, generando allo stesso tempo un risparmio utile a diminuire la pressione fiscale sui cittadini.

Se nel precedente articolo si trattava solo di una bozza di riforma da attuare, a distanza di tre mesi tale documento è arrivato al traguardo, riuscendo a garantire (secondo le prime anticipazioni di stampa) circa 8-10 miliardi di risparmio, il doppio di quanto preventivato.

Il Ministro Giarda, delegato da Monti per la realizzazione del progetto, ha cercato di anticipare il rapporto, che verrà presentato intorno al 20 aprile. Le riduzioni dei costi puntano in particolar modo ai beni e servizi fruiti dagli operatori governativi ed alla riduzione delle spese collegate alla gestione degli immobili. I dicasteri coinvolti sono sei: Interno, Istruzione, Giustizia, Difesa, Affari Esteri ed Affari Regionali.

Quest’intervento è importante per gli italiani per molte ragioni, in particolare dalla buona riuscita del piano dipende la possibilità di non dover aumentare l’IVA di due punti percentuali dal prossimo autunno.

Rendimax banner

2 Commenti a "Il risparmio del governo: in arrivo la Spending review"

  1. vittorio 17/05/2012 at 00:10 ·

    Per fare economia bisognerebbe pensare a sopprimere le Camere di commercio:
    pretendono tributi da tanti operatori economici, piccoli e piccolissimi, senza
    reali vantaggi.
    Bisognerebbe abolire definitivamente tanti enti aboliti, ma che restano, per
    cavilli vari, ancora parzialmente in vita (ad esempio: Comitati regionali di
    controllo).

Trackbacks

  1. Spending review: ecco come il Governo intende risparmiare sui conti pubblici | SalvaRisparmio

SCRIVI UN COMMENTO

*

Feed RSS