IMU, tra una settimana la scadenza per i Comuni

Pubblicato da il 24/10/2012 in news - 1 Commento

Si avvicina la prossima scadenza dell’IMU, l’Imposta Municipale Unica sugli immobili introdotta dal Governo Monti a decorrere dall’anno 2012.

Entro il 31 ottobre prossimo, i Comuni potranno annunciare variazioni riguardo aliquote e regolamenti tributari, in riferimento alle scadenze di fine novembre e metà dicembre. Una scadenza, quella comunale, che fa temere il cittadino per il proprio risparmio e che ha già subito diversi slittamenti a causa dell’incertezza legislativa che ha influenzato le amministrazioni locali nei mesi successivi all’introduzione della nuova imposta.

Il decreto Salva Italia aveva inizialmente stabilito come termine ultimo per la definizione del tributo il 30 settembre, ma le difficoltà che hanno colpito gli uffici preposti al calcolo e la necessità dei Comuni di effettuare possibili variazioni alla chiusura dei bilanci hanno determinato la proroga dell’adempimento a fine mese, per evitare possibili contenziosi.

Sempre in tema di proroghe, la scadenza successiva nel calendario dell’IMU sarà la dichiarazione di variazione del 30 novembre, originariamente definito due mesi prima, il 30 settembre. La dichiarazione del prossimo mese coinvolgerà solo i contribuenti che devono comunicare “cambiamenti rilevanti circa le condizioni dell’immobile, tali da determinare variazione nell’importo dell’imposta” (fonte Agenzia Delle Entrate). Un eventualità che può verificarsi ad esempio nel caso in cui l’immobile:

  • diventi prima casa (o non lo sia più);
  • risulti fatiscente;
  • subisca importanti lavori;
  • i coniugi fissino la residenza in abitazioni diverse.

Il Dipartimento delle Finanze, attraverso il proprio sito istituzionale, mette a disposizione dei cittadini la bozza del modello di dichiarazione e tutte le istruzioni necessarie alla compilazione del modello.

Rendimax banner

1 Commento a "IMU, tra una settimana la scadenza per i Comuni"

Trackbacks

  1. Aggiornamento IMU: nuove variazioni al calendario delle scadenze | SalvaRisparmio

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS