Risparmio fiscale: quali novità porterà la legge di stabilità?

Pubblicato da il 18/10/2013 in news -

La bozza di legge di stabilità per il 2014 introdurrà una riduzione del risparmio fiscale per il prossimo anno. Il taglio però riguarderà già quest’anno.

Si prevede infatti che lo sconto Irpef sugli oneri, previsti dall’art. 15 del Tuir – Testo Unico delle Imposte sui Redditi, scenderà di un punto (dal 19% al 18%) per raggiungere il 17% nel 2014. Un esempio delle spese che saranno oggetto di questa modifica sono le spese per la frequenza di scuole secondarie ed Università, spese mediche e funebri, interessi passivi sui muti, etc.

Il disegno porterà con sé anche altre novità, come le detrazioni Irpef per i dipendenti ed il bonus ristrutturazioni.

Vediamoli più in dettaglio:

  • maggiori detrazioni Irpef per lavoratori dipendenti con redditi fino a 55.000 euro. Per redditi da 15.000 euro annui aumento della busta paga per 14 euro;
  • detrazione Irpef con aliquota 50% (2014), 40% (nel 2015) e 36% (dal 2016) dei costi di ristrutturazione edilizia;
  • prorogata anche nel 2014 la detrazione per le spese di riqualificazione energetica al 65% (2014) e 50% (2015). Dal 2016 la percentuale sarà del 36%;
  • sconto fiscale al 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici anche per il prossimo anno alle stesse condizioni attuali.

Queste sono solo alcune delle modifiche, insieme a quella dell’imposta di bollo sul conto deposito analizzata in un precedente articolo, che verranno introdotte dalla bozza di legge.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS