Titoli di Stato: ancora in calo il rendimento

Pubblicato da il 15/02/2012 in news - 2 Commenti

La fiducia che l’Italia sta guadagnando a livello internazionale sembra non conoscere limiti. I mercati infatti non sembrano risentire delle preoccupazioni sul possibile fallimento dell’economia greca e nemmeno del downgrading (ribasso del rating) sancito dall’agenzia statunitense Moody’s.

La decisione della Banca Centrale Europea, relativa all’immissione della liquidità per le banche, ha dato linfa vitale ad un mercato che dallo scorso marzo stava precipitando verso una crisi di difficile risoluzione. Da cosa si misura questo effetto positivo? Non tanto dallo spread che resta comunque su valori migliorabili, ma dal rendimento offerto dai Titoli di Stato italiani.

Nell’asta di ieri infatti il Tesoro è riuscito a collocare 6 miliardi di euro in BTP con un interesse a tre anni pari al 3,41%, valore che non veniva raggiunto da circa un anno. Anche i tassi decennali sono scesi, venduti ad un tasso offerto pari a 4,26%.

La situazione sta nettamente migliorando, così come la nostra credibilità internazionale.

Rendimax banner

2 Commenti a "Titoli di Stato: ancora in calo il rendimento"

Trackbacks

  1. Spread: obiettivo quota 200 per risparmiare | SalvaRisparmio
  2. Il crollo del rendimento dei BOT | SalvaRisparmio

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS