5 punti per risparmiare una piccola somma ogni settimana

Pubblicato da il 26/06/2015 in risparmio -

Il noto blogger e personal finance advisor Ramit Sethi, autore nel 2009 del libro, non ancora tradotto in italiano, “I will teach you to be rich” ovvero “Ti insegno a diventare ricco”, ha deciso di lanciare una sfida per far risparmiare ai lettori del suo blog 1000 dollari in una settimana. Come? Offrendo una serie di indicazioni molto pratiche e facilmente applicabili da tutti.

Passando al setaccio quello che il blogger statunitense dice, ecco 5 di questi punti, che sicuramente non porteranno al risparmio di 1000 euro in una settimana, ma possono aiutare il proprio conto corrente.

  1. Ottimizzare il piano tariffario del telefono cellulare

Molte persone una volta scelto il piano tariffario del proprio cellulare non controllano più se effettivamente sia quello più conveniente in base al tipo di utilizzo che fanno del telefono. Sethi sostiene che è preferibile spendere un po’ di più inizialmente, scegliendo il piano con traffico dati con più gigabyte e sms illimitati. Dopodiché suggerisce di analizzare a 3 mesi dal cambio tariffario i propri modelli di spesa e di appuntare sul calendario un ulteriore controllo dopo due mesi per verificare non siano state lanciate tariffe più vantaggiose che si confacciano meglio alle proprie abitudini comunicative.

  1. Imporre un “giorno senza spese”

L’indicazione è quella di cercare di non spendere un solo euro per un giorno intero della settimana perché, sostiene Sethi, anche se nessun euro esce dal portafoglio o dal conto corrente, in realtà si sta spendendo per l’affitto, l’assicurazione dell’auto e altri tipi di spese mensili, come bollette e abbonamenti. Il trucco è mettere questo giorno in agenda, ogni settimana.

  1. Usare solo i contanti

Prelevare una quantità limitata di denaro dal proprio conto corrente, somma che dovrà bastare per le spese di un paio di settimane e mettere da parte carta di pagamento e di credito: tutto ciò porterà a spendere in modo più consapevole. Usare il contante, infatti, impone di non procrastinare la decisione se quel denaro va speso o meno, come si farebbe usando la carta di pagamento (quando arriva l’estratto conto della carta è sempre troppo tardi). Vedere diminuire la somma che abbiamo prelevato, infatti, stimola qualcosa di molto primordiale, dato che si è da sempre più motivati dalla perdita piuttosto che dal guadagno.

  1. Risparmiare i soldi per gli abbonamenti

Questo punto ha a che fare con il taglio dei costi: cancellare tutti gli abbonamenti è possibile. Meglio preferire gli acquisti à la carte: perché pagare per un sacco di canali tv che non si guardano? O riviste che non vengono lette ogni mese? Meglio spendere 2 euro a episodio per la propria serie TV preferita acquistando su uno degli store online o comperare solo il numero della rivista che davvero ci interessa. E la palestra? Acquistare un pass giornaliero ogni volta che si desidera allenarsi. Funzionerà per tre ragioni, scrive Sethi: probabilmente con l’abbonamento si sta già spendendo troppo, in questo modo si diventerà più consapevoli delle proprie spese, e si apprezzerà di più quello che si è pagato.

  1. Vendere almeno una cosa su Ebay

Dopo 4 idee sul risparmio, specie se vengono seguite, il passo successivo, dice Sethi, è quello di guadagnare un po’ di soldi. Il blogger statunitense infatti vede nella possibilità di vendere un oggetto su siti come ebay o su subito.it la possibilità di dimostrare a sé stessi che guadagnare qualcosa in più del proprio stipendio standard è fattibile. Non importa quante cose si venderanno o quanti soldi si guadagneranno, Sethi sostiene che è un momentum simbolico per comprendere che si può eliminare ciò che è superfluo per generare anche solo una piccola somma di denaro superiore a quella che abitualmente si guadagna.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS