Affitti: è possibile risparmiare?

Pubblicato da il 25/10/2012 in risparmio -
affitto

Per risparmiare sul canone d’affitto oggi c’è uno strumento in più: la rivalutazione del proprio contratto attraverso un intermediario immobiliare specializzato nella rinegoziazione dei contratti di locazione.

Quest’ultimo si sostituisce in prima persona all’inquilino nella trattativa con il proprietario proponendogli l’abbattimento del canone mensile dopo aver effettuato una valutazione sul contratto di affitto in essere e aver individuato opportunità di trasferimento in locali di analoga metratura e ubicazione.

Secondo i dati di alcuni importanti gruppi immobiliari, al termine delle trattative un proprietario su tre concede uno sconto minimo del 10% per almeno tre anni, soprattutto se ritiene l’inquilino affidabile.

Il momento migliore per ritrattare il proprio contratto di affitto sembra essere la scadenza del sesto anno, ovvero al termine del primo periodo della durata legale, quando è possibile disdire senza giustificato motivo nel caso il proprietario rifiuti di abbassare il canone.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

*

Feed RSS