Come risparmiare con energie alternative

Pubblicato da il 22/03/2013 in risparmio -

Dal 22 al 25 marzo a Pordenone si terranno gli Energy Days, la fiera dedicata  al risparmio energetico e alle energie alternative in bioedilizia.

Molto ampia la gamma delle soluzioni proposte: impianti fotovoltaici  che utilizzano il Sole per produrre energia elettrica e permettono un risparmio fino al 70% in bolletta,  sistemi di combustione e stufe a biomasse che utilizzano materiali di scarto come rifiuti urbani, scarti agricoli e forestali evitando l’inquinamento del suolo, green car alimentate con combustibili alternativi come l’idrogeno oppure con l’energia elettrica che abbattono del 100% le emissioni inquinanti. Ancora, gruppi di cogenerazione che reimpiegano o conservano l’energia ed il calore generati dal funzionamento dell’impianto di riscaldamento riducendo notevolmente gli sprechi, impianti geotermici che catturano l’energia termica presente nel sottosuolo, case passive in legno che attraverso particolari sistemi isolanti assicurano il microclima ideale sia in estate che in inverno.

Al centro della manifestazione i progetti basati sull’applicazione dei principi della bioedilizia, una scienza costruttiva che rispetta l’ambiente e nello stesso tempo consente notevole risparmio. Le case ecocompatibili tengono sotto controllo e utilizzano al meglio vari fattori: la luce naturale, la ventilazione, l’irraggiamento solare, i processi termici, l’ambiente e il clima esterno del territorio in cui sono collocate. 

Un altro tema al centro degli Energy Days sarà naturalmente l’inquinamento derivante dal traffico automobilistico, che potrebbe essere del tutto eliminato con l’impiego di auto elettriche, ma in quest’ambito la strada per una diffusione capillare di automobili a emissioni zero sembra essere ancora molto lunga.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS