Come risparmiare sui consumi del gas

Pubblicato da il 04/02/2013 in risparmio -
caldaie e risparmio

Come combattere il rincaro delle bollette sui consumi del gas? Sempre più frequentemente le famiglie vanno alla ricerca di soluzioni per abbattere il costo delle utenze e non intaccare il proprio risparmio. Una risposta può arrivare dall’innovazione tecnologica che oggi propongono diverse tipologie di caldaie, alcune delle quali lavorano in maniera sostenibile e vantaggiosa. Eccone degli esempi in dettaglio:

  • caldaia a tiraggio forzato – detta anche stagna, è versatile ed utilizzabile in qualsiasi tipo di locale, dove la fiamma è isolata dall’ambiente e un ventilatore interno preleva l’aria esterna e incanala i fumi di scarico verso l’uscita;
  • caldaia a tiraggio naturale – solitamente si utilizza in esterno o in spazi molto areati: l’aria prelevata brucia il gas dall’ambiente attraverso una piccola fessura, scaricando poi all’esterno attraverso l’apposito condotto. Spesso sono rivestite per resistere agli agenti atmosferici e, se posizionate all’interno di un locale, richiedono un’apertura di ventilazione per garantire l’ossigenazione dello spazio;
  • caldaia a condensazione – questa particolare caldaia a tenuta stagna riutilizza il calore generato nel processo di riscaldamento: permette di risparmiare tra il 20% ed il 30% sull’acqua calda, e fino al 40% se collegata ad attrezzature di irraggiamento;
  • caldaia abbinata ai pannelli solari – l’energia catturata dall’impianto fotovoltaico viene trasformata ed utilizzata dalla caldaia: ha bisogno solamente di 15 minuti per raggiungere il massimo delle prestazioni, è in grado di scaldare grandi serbatoi e consente di risparmiare fino al 60%.

Leggi tutti gli articoli di M’illumino di meno 2013.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

*

Feed RSS