Come risparmiare sull’albero di Natale

Pubblicato da il 16/12/2015 in risparmio -

Dicembre è tempo di feste, ma anche di spese, non solo per i regali: alberi e addobbi rappresentano un costo per le famiglie.

Secondo Adoc, Associazione Nazionale per la Difesa e l’Orientamento dei Consumatori, per acquistare e addobbare un albero di Natale, partendo da zero, occorrono 135 euro circa e gli importi sono simili all’anno precedente, dato che la variazione è inferiore al 2% in media.

L’associazione ha elaborato delle indicazioni per l’acquisto e la “gestione” dell’albero:

  • albero naturale: meglio rivolgersi a un produttore locale per ridurre l’impatto ambientale legato al trasporto; una volta in casa, è preferibile posizionarlo lontano da termosifoni e spifferi; finite le feste, è possibile piantarlo in giardino ma, se non sussiste questa possibilità, è bene ricordarsi che va gettato nella raccolta differenziata, informandosi su come funzioni il compostaggio nel proprio comune;
  • albero artificiale: l’associazione suggerisce di acquistare prodotti realizzati in Italia, così da poter avere una durata maggiore.

E gli addobbi? In rete si trovano numerosissimi siti specializzati che offrono spunti per risparmiare e ridurre gli impatti sul conto corrente, ecco alcune idee:
• usare sale, farina, acqua e acquerelli per realizzare gli ornamenti con la pasta di sale;
• addobbarlo con biscotti o cioccolatini;
• utilizzare bucce di arance essicate oppure noci e pigne come palline.

Merita attenzione anche il risparmio energetico: secondo il sito Facile.it la scelta della luce alternata per gli addobbi dell’albero può fare risparmiare fino al 40% in più rispetto alle luci fisse (aiuta, naturalmente, anche avere l’accortezza di spegnere le luci quando non si è in casa).
Infine, si può valutare di comprare albero e decorazioni all’ultimo momento: negli ultimi giorni prima di Natale molti negozi fanno sconti e promozioni speciali.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS