Come risparmiare sulle spese quotidiane

Pubblicato da il 31/07/2013 in risparmio -
risparmio quotidiano

La situazione economica che stiamo vivendo non è sicuramente delle più rosee e risparmiare può sembrare un miraggio. Adottando però alcuni accorgimenti nella vita di tutti i giorni si può raggiungere un risparmio che può arrivare anche a 100 euro mensili.

Per esempio, optare per un conto corrente online rispetto ad uno tradizionale può abbattere alcuni costi come il canone annuo, senza dimenticare la riduzione dei tempi in coda allo sportello disponendo le operazioni direttamente dall’home banking. Inoltre un’altra caratteristica da tenere presente nella scelta del conto corrente, oltre ai tassi di interesse e costi, è l’imposta di bollo obbligatoria per legge. Ci sono alcuni Istituti che hanno comunicato di farsi carico di tale imposta. 

Quando si fa la spesa, è bene avere un occhio di riguardo per i supermercati o discount che propongono promozioni ed offerte che possono permettere di acquistare lo stesso prodotto ad un prezzo minore rispetto ad altri punti vendita. Per i prodotti freschi, quali frutta e verdura, si potrebbe conciliare un costo contenuto senza rinunciare alla qualità acquistando quelli a kilometro zero oppure recandosi ai mercati cittadini. Anche utilizzare l’acqua potabile che si ha a casa, previa filtrazione, per berla al posto di quella in bottiglia riduce le spese mensili e permette di risparmiare sul budget. Bisogna però considerare l’acquisto iniziale dello strumento che permette il filtro. 

Come trattato già in altri articoli di questo blog, per fare rifornimento di carburante si potrebbe preferire le pompe bianche, cioè quelle senza logo, che solitamente propongono prezzi inferiori rispetto a quelle più rinomate. Anche pochi centesimi risparmiati per ogni litro può portare ad una minore incidenza di questa importate voce di spesa. Condividere poi l’auto attraverso il car sharing o car pooling riduce i costi trovando anche compagni di viaggio.

Altro tasto solitamente dolente sono le bollette: un metodo per non farle lievitare troppo potrebbe essere quello di scegliere la tariffa bioraria per l’elettricità. Può essere indicata soprattutto per chi la utilizza nella fascia oraria tra le 19 e le 8, senza trscurare poi il fatto di spegnere la luce quando si cambia stanza e non lasciare in stand by elettrodomestici ed apparecchi casalinghi.

Ancora, confrontare e leggere attentamente le varie offerte di tariffe Internet e di cellulare può permettere di trovare il piano che meglio risponde alle proprie esigenze tenendo sotto controllo il portafogli. 

Tutto questo dimostra che, con un po’ di attenzione, risparmiare è possibile.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

*

Feed RSS