ETF: una soluzione per il proprio risparmio?

Pubblicato da il 24/01/2014 in risparmio -

Ci siamo spesso occupati in questo blog di strumenti quali il conto deposito, Titoli di Stato, obbligazioni, senza dimenticare il conto corrente.
In questo articolo invece prendiamo in considerazione gli ETF come una delle possibili soluzioni per il proprio risparmio.

Exchange-traded fund, più comunemente conosciuti come ETF, sono un tipo particolare di fondo d’investimento o Sicav che vengono negoziati in Borsa come avviene per le azioni. Questi fondi replicano le performance di un indice di mercato di riferimento come il FTSE MIB e il Nasdaq100 .

Riportiamo di seguito alcune loro caratteristiche:

  • hanno un costo meno elevato rispetto ad altri strumenti perché non prevedono commissioni in esternata, uscita o performance ma ne hanno una annuale;
  • permettono di puntare sulle piazze finanziarie dei cinque continenti;
  • possono essere acquistati e venduti durante le contrattazioni di Borsa;
  • non sono soggetti al rischio di insolvenza dell’emittente perché le Sicav hanno un patrimonio separato rispetto a quello delle società che le gestiscono.

I fondi sono definiti a “gestione passiva”, cioè non richiedono l’intervento di un gestore, come avviene invece per i fondi d’investimento tradizionali, perché il portafoglio è predeterminato e segue l’indice a cui si riferisce.

Occorre precisare che nel caso la negoziazione non sia il euro, ci potrebbe essere un rendimento diverso dell’ETF rispetto alla valuta di riferimento dell’indice. Inoltre, c’è la possibilità che perdano valore nel caso questo accada alle azioni, obbligazioni ed altri strumenti che compongono ed in cui è investito il loro patrimonio.

Vale sempre la regola aurea di scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze, di differenziare il portafoglio e di fare riferimento ad un consulente preparato e di fiducia.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS