I fondi pensione puntano al rendimento

Pubblicato da il 01/08/2014 in risparmio -

Con il via libera del Governo alle nuove regole d’investimento per i fondi pensione, cambia lo scenario della pensione di scorta: fino a ieri, infatti, il patrimonio gestito dai fondi pensione poteva essere investito in un numero limitato di strumenti finanziari, con il rischio di limitare fortemente i rendimenti attesi, soprattutto in un contesto di bassi tassi di interesse.

Il nuovo regolamento apre invece la possibilità di rivolgersi a un ampio spettro di strumenti finanziari cosiddetti “alternativi”: dai fondi immobiliari ai fondi che investono nelle energie rinnovabili, dalle materie prime ai Paesi emergenti, fino ai fondi che investono direttamente nelle emissioni obbligazionarie delle aziende e ai fondi di private equity che, al contrario, investono direttamente nel capitale delle aziende.

Cosa cambierà per il risparmio previdenziale con le nuove norme?

Intanto è bene ricordare che i fondi pensione godono di due vantaggi fiscali non trascurabili, come la deducibilità fiscale fino a 5.164,57 euro l’anno e la tassazione degli interessi limitata all’11,5% (contro il 12,5% dei titoli di Stato e il 26% di conto corrente, conto deposito, azioni e obbligazioni).

Dal punto di vista degli investimenti, i fondi pensione dovranno comunque rispettare i limiti previsti dalle diverse linee di gestione, che possono offrire maggiore o minore esposizione al rischio. Ma soprattutto aumenteranno le possibilità di diversificazione, che rappresenta l’aspetto cruciale per ogni sana strategia di investimento.

In particolare, aumentano le possibilità di scelta – e quindi anche gli spazi di manovra in termini di obiettivi di volatilità e di rendimento – sia nel senso della prudenza sia in quello dell’aggressività finanziaria. Infatti, se, per esempio, le scommesse sulle materie prime sono certamente ad alto rischio, i fondi che investono nelle energie rinnovabili sono paragonabili ai titoli del reddito fisso, in quanto offrono flussi cedolari costanti nel tempo.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS