Gli italiani e la cultura del risparmio

Pubblicato da il 15/04/2013 in risparmio -

In questo periodo delicato per l’economia internazionale diventa importante l’educazione finanziaria. Secondo l’ultimo rapporto del World Competitiveness Index, i risparmiatori italiani sono in ritardo rispetto ad altri Paesi nella conoscenza dei mercati e degli strumenti di investimento. L’Italia è al 44° posto per la diffusione di questo tipo di educazione e all’ultimo tra i paesi del G8.

Un’altra indagine recente condotta da Tns ha rivelato che il 46% degli italiani dichiara di non avere alcun tipo di formazione finanziaria. Dati che, secondo la Fondazione Rosselli e Patti-Chiari, contrastano con la forte domanda degli studenti italiani, che vorrebbero insegnamenti dedicati alla finanza nei programmi scolastici (86,1% degli intervistati). 

Alla luce di questi dati si moltiplicano le iniziative per diffondere una cultura finanziaria da parte di istituzioni e operatori del settore. Tra le manifestazioni più importanti ricordiamo il Salone del Risparmio del 17, 18 e 19 aprile che organizzerà a Milano un vero e proprio percorso didattico con il contributo del Museo del Risparmio di Torino.

Tra le numerose iniziative ne segnaliamo alcune.

  • “Come diventare imprenditori di se stessi e fare buone scelte finanziarie”: la conferenza dedicata ai temi del risparmio gestito, della previdenza integrativa e dell’imprenditoria.
  • “Scatta il Risparmio”: Concorso fotografico per studenti dal titolo Tra 20 anni come immagino la mia vita? Risparmiando a partire da oggi cosa potrò realizzare nel mio futuro?“. I partecipanti saranno chiamati a trasformare in immagini il loro rapporto con il denaro.

Durante l’evento si alterneranno incontri dedicati al risparmio e al denaro, dibattiti su come trovare lavoro nel mondo finanziario, approfondimenti su previdenza e mattone e perfino uno spettacolo teatrale dedicato alla finanza etica. Una manifestazione importante per studenti e risparmiatori, che accende i riflettori sull’educazione finanziaria e su come risparmiare aumentando la consapevolezza del cittadino verso i propri investimenti.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS