Investimenti online: mai sulle piattaforme non autorizzate

Pubblicato da il 18/02/2013 in risparmio -
investimenti online

La Commissione europea ha segnalato che esistono siti non autorizzati dedicati a raccogliere investimenti sulle opzioni binarie, che sono strumenti derivati che funzionano con la logica della scommessa.

Per il risparmiatore inesperto rappresentano più un trabocchetto che un’opportunità. Non ci si deve lasciar ingannare dalla semplicità con cui si può investire aprendo semplicemente un conto corrente e decidendo, di volta in volta, su che tipo di indici o di azioni scommettere.

Inoltre ci sono nel web diverse piattaforme che non hanno l’autorizzazione a prestare servizi di investimento per le opzioni binarie nel nostro paese, e che costituiscono un serio pericolo per chi decide di affidare ad essi il proprio risparmio perché non garantiscono standard di sicurezza. A tal proposito la Consob ha ribadito che “tutti i soggetti che intendono fornire servizi in tale settore al pubblico italiano devono essere dotati della necessaria autorizzazione”.

La blacklist delle piattaforme di cui è meglio non fidarsi è online sul sito della Consob.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

*

Feed RSS