Legge di bilancio 2018, quali novità?

Pubblicato da il 02/11/2017 in news, risparmio -

Il testo della legge di Bilancio è arrivato da poco in parlamento e, scorrendo i 120 articoli del testo, la prima cosa che salta all’occhio tra le novità è il numero di bonus, praticamente moltiplicati rispetto all’anno precedente. Tutto ciò, al netto del fatto che il grosso delle risorse (15,7 miliardi sui circa 20 totali) verranno utilizzate per sterilizzare delle clausole di salvaguardia che il prossimo anno avrebbero fatto scattare aumenti relativi all’IVA e alle accise. Ad ogni modo, cerchiamo di mettere un po’ di ordine e di toccare i maggiori punti che investono le novità della legge di Bilancio del 2018.

FAMIGLIA

Partiamo da uno dei temi di maggiore interesse: le famiglie italiane. Una delle novità a misura di famiglia è l’arrivo della detrazione al 19%, fino a 250 euro, per chi deve acquistare e sottoscrivere abbonamenti di mezzi di trasporto pubblici come bus e metro, ma anche per i treni dei pendolari. In crescita poi anche l’importo delle spese scolastiche che possono godere di detrazione Irpef al 19% (786 euro) . Infine, viene introdotta anche l’IVA agevolata al 10% per i eventi culturali, come concerti o teatro; rimane infine il bonus cultura per i 18enni che si stabilizza sui 500 euro.

LAVORO

Passiamo poi al tema scottante del lavoro: il bonus principe è quello per l’assunzione di giovani fino a 30 anni e, per il solo 2018, fino a 35. Tale bonus agevola quindi uno sgravio previsto al 50% dei contributi con tetto a tremila euro per tre anni, e sale al 100% nei casi di assunzione a tempo indeterminato di un contratto di apprendistato o di alternanza scuola-lavoro. Ancora di maggiore vantaggio è lo sconto per coloro che si occupano di agricoltura e, nello specifico, per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli under 40 che possono ottenere fino ad un 100% di sgravo per le nuove iscrizioni nella previdenza agricola nel 2018. Il bonus dopo i primi 36 mesi è riconosciuto fino al 66% per un altro anno e fino al 50% per ulteriori 12 mesi. Al Sud ( Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna) il bonus vale per i disoccupati senza limiti di età e può essere esteso fino al 100%.

CASA

Anche per l’ambito casa ed abitazioni sono previste novità nella legge di Bilancio del 2018:

  • bonus giardini (detrazione al 36% su una spesa massima di 5 mila euro per sistemare a verde aree scoperte, recinzioni, impianti di irrigazione, ma anche per realizzare pozzi, coperture a verde e giardini pensili);
  • polizze contro eventi calamitosi con detrazioni del 19%;
  • bonus energia e bonus ristrutturazioni (al 50% fino a 96mila euro) e per l’acquisto di mobili (fino a 10.000 euro) ed elettrodomestici. Subisce poi una variazione l’ecobonus che scende fino al 50% per gli infissi, le schermature solari e la sostituzione delle caldaie a condensazione.

IMPRESE

Infine, con la legge di Bilancio 2018 arriva anche la tanto attesa novità relativa alla proroga di Iper e Super ammortamento, anche se quest’ultimo viene limato al 130% per i beni strumentali, esclusi i veicoli e i mezzi di trasporto aziendali, acquistati entro il 31 dicembre 2018 (o entro il 30 giugno 2019 se l’ordine è accettato e già si è pagato almeno il 20% di acconto). Inoltre, per quello che riguarda l’iperammortamento relativo alla modernizzazione 4.0, viene confermato per essere del 250% per chi effettua acquisti entro il 31.12.2018 (o entro il 31 dicembre dell’anno successivo se l’ordine viene accettato entro il 31.12.2018 e pagato per il 20% di acconto). Altre novità riguardano poi le PMI che potranno abbattere del 50% i costi di consulenza per quotarsi in borsa.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS