Nuove regole per l’e-commerce

Pubblicato da il 26/05/2014 in risparmio -

Gli italiani stanno diventando sempre più un popolo di surfer della Rete, con un costante aumento degli acquisti effettuati online. Sono infatti ormai 16 milioni i consumatori che utilizzano Internet per il loro shopping.

Uno dei motivi di questo incremento potrebbe essere la possibilità di risparmiare tempo e denaro: lo stesso prodotto comprato online rispetto al negozio potrebbe infatti prevedere delle promozioni.

Inoltre, si evitano le code ed i prodotti possono essere acquistati comodamente da casa oppure con uno smartphone o tablet: è in aumento anche il numero di transazioni effettuate tramite dispositivi mobili.

Le aziende e piccole medie imprese italiane che hanno attivato l’e-commerce sono in continuo aumento, anche se ancora limitate se confrontate con l’ estero.

Proprio in materia di commercio elettronico, a partire dal 13 giugno prossimo entreranno in vigore le nuove regole europee a tutela di chi acquista, che hanno l’obiettivo di uniformare le regole in tutti i Paesi.

Vediamo alcuni dei cambiamenti che la normativa porterà con sé per il consumatore:

  • passa da 10 a 14 giorni il tempo disponibile per restituire i prodotti acquistati;
  • dopo aver comunicato di voler restituire le merce, si hanno altri 14 giorni per la spedizione;
  • maggiore trasparenza delle spese: il venditore dovrà indicare chiaramente i costi a carico del consumatore in caso di restituzione, così come le imposte e le modalità di pagamento;
  • in caso di vendite a catalogo o telefoniche, l’acquirente dovrà firmare il contratto che il venditore invierà e che formalizzerà l’operazione.

In ogni caso, è sempre bene leggere attentamente i termini e le condizioni di vendita.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS