Quanto spendiamo per l’ambiente?

Pubblicato da il 13/02/2012 in risparmio - 2 Commenti

 Articolo dedicato all’iniziativa “M’illumino di meno” di Caterpillar

Per la prima volta il governo ha allegato al Rendiconto generale dello Stato una nota relativa ai costi sostenuti in materia ambientale. La spesa per la tutela del nostro territorio si è attestata a 4,6 miliardi di euro, circa 76,7 euro per abitante, ossia l’1,1% della spesa primaria.

Vediamo alcune incertezze legate al loro utilizzo:

  • la cifra tiene in considerazione anche dati degli anni precedenti. Si può affermare che la somma stanziata per l’anno 2011 corrisponde in realtà a 3,8 miliardi;
  • nota dolente è l’effettiva quota pagata che, su 3,8 previsti, si è attestata a soli 2,2 miliardi di euro;
  • i ritardi nei pagamenti sono stati suddivisi in diversi settori: l’abbattimento dei rumori ha ottenuto il 4,5% della parte promessa, la protezione dalle radiazioni il 10,9% e la gestione delle acque interne il 41,2%.

Alcuni fondi non sono ancora stati distribuiti, anche se si può ipotizzare che siano stati destinati alle emergenze ambientali ed all’innovazione. In effetti negli anni scorsi alle imprese sono andati 1,7 miliardi, il 76,1% di questi destinati al comparto investimenti e contributi.

Ma volendo dare una giustificazione a tali cifre, credi sia stata sufficiente la somma destinata? Nonostante il clima generale di risparmio, sarebbe utile capire se l’ambiente sia ancora considerato un bene primario oppure sia possibile ridurne gli investimenti in tempi di crisi…

Rendimax banner

2 Commenti a "Quanto spendiamo per l’ambiente?"

  1. jechil 13/02/2012 at 18:04 ·

    L’ambiente dovrebbe essere messo al primo posto,invece siamo arretrati anche su questo!!
    Continuiamo a costruire, cemento su cemento …
    Non incentiviamo le energie rinnovabili ,ovviamente per non urtare i petrolieri!
    Non abbiamo una politica ambientale, anzi non l’abbiamo mai avuta.

  2. andrea 29/01/2013 at 23:37 ·

    E’ incredibile come facciano in fretta i politici per spendere una manciata di miliardi. Mi sembra che non sia stato fatto nulla di concreto per l’ambiente, o almeno non hanno certo puntato in operazioni convenienti dal punto di vista costi/benefici, ma invece hanno preferito dedicarsi al “tanta spesa poca resa”

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS