Rendimenti bond e azioni: trend e aspettative

Pubblicato da il 15/09/2016 in risparmio -
azioni obbligazioni

Tendenzialmente i rendimenti offerti dalle obbligazioni e dalle azioni seguono trend opposti: ad un rialzo dei primi corrisponde un ribasso dei secondi. Quando vi è un clima di fiducia nel mercato, gli investitori abbandonano i bond in favore delle azioni, passando quindi da un asset “difensivo” ad un asset “offensivo”, più rischioso; viceversa, in un clima di apprensione, la tendenza è quella di tutelare il capitale mediante investimenti meno rischiosi, in obbligazioni appunto. Tuttavia in questi ultimi anni il trend si è ribaltato: attualmente i rendimenti offerti dalle due tipologie di prodotto vanno di pari passo.

Il motivo che sottosta a questa inversione di tendenza, è da ricercarsi nella politica monetaria espansiva adottata dalla Banche Centrali: esse immettono liquidità sul mercato acquistando bond dagli investitori e liberando di conseguenza risorse economiche per l’acquisto di azioni. E’ evidente che maggiore è la richiesta di un bene, più elevato sarà il suo prezzo: se consideriamo un titolo, un prezzo maggiore corrisponde ad un rendimento minore. Quali sono le aspettative per il futuro? Dipenderà ancora una volta dalle politiche monetarie adottate dalla Banche Centrali e dalla solidità finanziaria dei Paesi che emettono bond o nei quali hanno sede società che emettono bond. E’ ipotizzabile che i titoli emessi dai Paesi più solidi continueranno ad avere rendimenti molto bassi, e cresceranno i rendimenti offerti da quelli emessi da Paesi meno solidi. Diventerà quindi fondamentale, nella costruzione di un asset, valutare la “provenienza geografica” dei bond e differenziare quanto più possibile il proprio portafoglio.

Nell’attesa che la situazione dei mercati si stabilizzi, conviene utilizzare una strategia prudenziale per “parcheggiare” il proprio capitale. Attualmente i conti correnti e i libretti di risparmio offrono rendimenti praticamente pari a zero: ecco quindi che torna in auge il conto deposito. Questo strumento consente di risparmiare in sicurezza, decidere se vincolare o meno il capitale, e attendere eventuali opportunità offerte dal mercato. Sono molte le proposte sul mercato, offerte sia da istituti tradizionali sia online, e le differenze principali sono costituite dai rendimenti che offrono, dai costi e dalla praticità d’uso. Un buon prodotto è sicuramente esente da costi e si può gestire online, sia da computer che da dispositivi mobile, è supportato da un servizio clienti disponibile e preciso ed è garantito da un Istituto di Credito con un elevato indice di solidità (Cet1 ratio).

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS