Risparmio energetico: come utilizzare il condizionatore

Pubblicato da il 17/07/2013 in risparmio -
Climatizzatore_risparmio

Il condizionatore è diventato negli ultimi anni una presenza fissa nelle case degli italiani. Con l’arrivo dell’estate sempre più abitazioni, imprese e attività commerciali hanno iniziato ad accendere con frequenza l’aria condizionata. Per contenere spese e consumi è bene però utilizzare questo strumento in modo consapevole e con un occhio al risparmio. Vediamo alcuni accorgimenti.

  • Grandezza: scegliere un condizionatore proporzionato all’ambiente che si vuole climatizzare. Per esempio uno di grandi dimensioni per rinfrescare tutta la casa porterà ad un consumo maggiore distribuendo male l’aria condizionata, rispetto a due di piccole dimensioni, e potenza ridotta, posizionati strategicamente nella zona giorno e nella zona notte. Per scegliere, però, è necessario valutare accuratamente lo spazio a disposizione.
  • Acquisto: per contenere i consumi si può investire su un modello ad alta efficienza energetica. La spesa diventa in questo caso un investimento, garantendo un risparmio di lungo periodo sulla bolletta elettrica.
  • Posizione: è utile che l’apparecchio venga fissato in una zona d’ombra, possibilmente su una parete in alto per permettere la diffusione dell’aria nello spazio sottostante senza ostacoli.
  • Temperatura: secondo molti esperti la temperatura ideale si aggira tra i 25 e i 27 gradi, circa 6/7 gradi inferiore a quella esterna per non creare sbalzo termico. Non troppo bassa quindi, perché aumenta il consumo energetico e danneggia la salute.
  • Durata: attenzione a non lasciarlo acceso tutto il giorno. Utilizzare il timer è un ottimo sistema per programmare la durata dello strumento, utile nelle ore notturne per refrigerare l’ambiente prima di andare a letto.
  • Deumidificatore: questa funzione garantisce un risparmio energetico e fa percepire meno il caldo, abbassando l’umidità della stanza.
  • Manutenzione: è necessario pulire periodicamente i filtri del condizionatore per garantire efficienza e pulizia.

Utilizzare il condizionatore in maniera strategica significa anche controllare la sicurezza e contenere il funzionamento degli altri elettrodomestici, che possono generare calore e consumare contemporaneamente molta energia. Ma vuol dire anche spegnerlo quando occorre, senza abusarne, a seconda del clima e dello spazio a disposizione.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

*

Feed RSS