Risparmio per la famiglia: gli incentivi 2013

Pubblicato da il 19/07/2013 in risparmio -

In questo delicato momento storico cresce la propensione al risparmio per molte famiglie italiane. Aumenta l’utilizzo di strumenti dedicati, come il conto deposito, e si tende a risparmiare su beni e servizi anche di prima necessità. Da un lato ritornano pratiche antiche come il baratto, con veri e propri negozi dedicati a questo scambio, parallelamente cresce il “fai da te”, con l’aumento delle persone che producono in casa cibo, creme e utensili.

D’altro canto, i recenti dati dell’Istat descrivono una crescente difficoltà per molte famiglie italiane. Di fronte a questa situazione diventa molto importante conoscere ed usufruire, ove possibile, degli aiuti messi a disposizione dallo stato. Vediamone alcuni.

  • Detrazioni fiscali. In base al reddito se si mantiene il coniuge, i figli o gli altri familiari si ha diritto alle detrazioni d’imposta.
  • Assegni familiari. Per le famiglie il cui nucleo abbia un reddito complessivo inferiore ai limiti stabiliti annualmente.
  • Social card. Si tratta di una carta acquisti che eroga una somma di denaro proporzionale al nucleo familiare. Verranno erogati 231 euro al mese alle famiglie composte da 2 persone, 281 euro per 3 persone, 331 euro per 4 persone, 404 euro per 5 o più persone. E’ già stata messa a disposizione in alcune città italiane: Torino, Roma, Napoli, Verona, Venezia, Firenze, Bologna, Genova, Bari, Palermo, Catania.
  • Spese mediche e ticket sanitari. Sono esentati i bambini fino ai 6 anni d’età, i disoccupati iscritti al Centro per l’Impiego, gli invalidi o affetti da malattie croniche. I disabili godono inoltre dell’esenzione dal bollo auto.
  • Bollette. Chiunque possieda i requisiti può richiedere un bonus sociale sulla bolletta del gas con una riduzione compresa tra i 39 e i 350 euro; e un bonus sociale elettricità con riduzioni tra 71 e 155 euro.
  • Mutuo prima casa.  E’ previsto un Fondo di solidarietà che consente la sospensione del pagamento dell’intera rata fino a 18 mesi.
  • Prestito d’onore. Un finanziamento rivolto ai giovani, imprenditori o studenti meritevoli.
Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS