Scuola: come risparmiare energia?

Pubblicato da il 20/09/2013 in risparmio -

Spesso nel blog ci siamo occupati di risparmio energetico, riportando alcuni semplici accorgimenti che possono aiutare ad alleggerire la bolletta della luce con un occhio al rispetto dell’ambiente.

Queste attenzioni non sono però riservate solo alle mura domestiche, si possono infatti applicare anche alle scuole.

Proprio negli istituti, in particolare in due edifici del Nord Ovest, i ragazzi hanno modo di controllare il consumo energetico nello loro scuole grazie al progetto innovativo Applus-energie.org.

Come riportato sul sito stesso “gli studenti scoprono quanto consuma la scuola, l’aula e persino il computer che hanno sul banco. L’obiettivo è insegnare agli utenti a essere più consapevoli dei consumi e a incidere positivamente sul contesto sociale, oltre i limiti della scuola. Il software di gestione dei dati è in grado di rilevare i consumi energetici e di tradurli in dati interrogabili in tempo reale da parte degli utenti, arrivando fino alla singola fonte di consumo”.

Inoltre i ragazzi hanno un ruolo attivo nel progetto stesso attraverso i living lab “una metodologia innovativa usata per migliorare alcune proposte di prototipo, attraverso la condivisione di idee e la collaborazione tra studenti, istituzioni, centri di ricerca e imprese. L’obiettivo è favorire il contributo attivo degli utenti che conoscono esigenze pratico-operative alle volte sconosciute allo sviluppatore del sistema.”

Il progetto permetterà inoltre ai ragazzi di essere più consapevoli e maggiormente istruiti sul tema del risparmio, in particolare quello energetico.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Feed RSS