I costi del conto corrente nel 2014

Pubblicato da il 24/10/2014 in conto corrente -

Il XII Rapporto Conti Correnti di Osservatorio Finanziario offre un interessante resoconto sul cambiamento delle condizioni economiche dei conti correnti da settembre 2013 a settembre 2014.

Il rapporto evidenzia come i possessori di conto corrente abbiano dovuto fronteggiare un chiaro aumento dei costi.

A seguire si riportano i principali risultati della ricerca, che ha preso in considerazione 75 conti (50 per famiglie e 25 online):

  1. Rendimento. Cala nel 2014, dato che in media il tasso lordo si attesta allo 0,23%, rispetto allo 0,42% del 2013.
  2. Canone annuo. In media, oggi un conto corrente prevede un esborso di 44,65 €, in aumento del 40,45% rispetto ai 33,70 € necessari nel 2013.
  3. Carta di pagamento e di credito. La prima, nel 2014, ha un costo medio di 2,62 € (aumentato del 34,35% rispetto ai dodici mesi precedenti). Per la carta di credito la spesa è di 19,46 € (unica voce in calo, dato che a settembre 2013 costava 20,02 €).
  4. Internet banking. Chi utilizza questo servizio in media spende nel 2014 1,25 euro in più rispetto al 2013.
  5. Prelievi da ATM. Nell’anno in corso si spendono 2,76 €, in aumento del 4,44% rispetto all’anno precedente.
  6. Bonifico. Eseguito in filiale, implica un esborso di 3,88 €, mentre un anno fa era di 3,75 (+3,46%). Effettuato online tramite home banking, il risparmiatore deve spendere nel 2014 1,15 €: anche in questo caso la spesa cresce del 69,11% rispetto alla commissione di 0,68 euro del 2013.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS