Il risparmio degli Italiani nel 2014

Pubblicato da il 01/10/2014 in conto corrente, conto deposito, risparmio -

Cosa fanno gli italiani di fronte all’incertezza e alla crisi economica? Diventano formiche, evitando il modello cicala: consumano meno e risparmiano di più. La propensione al risparmio, tratto caratteristico del cittadino italico dal dopoguerra ad oggi, cresce anche di fronte al calo del reddito disponibile delle famiglie: è salita, infatti, dal 7,8% del secondo trimestre 2012 al 10% del primo trimestre 2014, mentre il reddito è sceso dell’1,2%. Questa la fotografia del risparmio italiano pubblicata dal Censis nel 9° numero del «Diario della transizione».

L’evoluzione del risparmio dal 2007 a marzo 2014

  • Conto corrente e conto deposito, oltre al denaro liquido, sono gli strumenti di risparmio preferiti dagli italiani, perché equivalgono ad avere liquidità pronta all’uso in caso di necessità. Secondo il Censis, il valore di contanti e depositi bancari è aumentato del 9,2%, tanto da rappresentare il 30% del portafoglio delle attività finanziarie delle famiglie, mentre erano solo il 25% sette anni fa;
  • Assicurazioni e fondi pensione crescono del 7,2%;
  • I premi raccolti dalle polizze vita crescono del +21,3% in termini reali.

L’aumento del risparmio è correlato all’azzeramento dei consumi (-7,6%) e al dimezzamento degli investimenti immobiliari.

La paura volano del risparmio. Gli italiani diventano formiche per la sfiducia nel futuro e il timore di dover fronteggiare problemi inattesi: secondo il Censis, Il 33% degli italiani teme di diventare povero, Il 44% risparmia per far fronte ai rischi sociali, di salute o di lavoro, il 36% perché è il solo modo per sentirsi sicuro, il 28% per garantirsi una vecchiaia serena. Tutto ciò penalizza l’investimento e favorisce l’accumulo.

Il risparmio gestito. Le formiche meno impaurite e più attratte dal profitto, si sono focalizzate sul risparmio gestito e sulle azioni (visto il calo del rendimento dei titoli di debito pubblico); Assogestioni ha comunicato che l’industria del risparmio gestito ad agosto in Italia ha accumulato 12,7 miliardi.

rendimax assicurazioni banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS