Tassazione 26%: quale destino per conto corrente e conto deposito?

Pubblicato da il 23/04/2014 in conto deposito - 3 Commenti

Negli scorsi giorni la bozza di decreto legge sull’Irpef è arrivata sul tavolo del Consiglio dei Ministri per essere esaminata.

Una delle novità che interessa soprattutto il risparmio degli italiani è l’aumento della tassazione sui redditi finanziari anche di strumenti precedentemente esclusi, come trattato in un precedente articolo.

Conto corrente e conto deposito dovrebbero quindi essere colpiti da questo +6%. Ma sono, purtroppo per i risparmiatori, in buona compagnia.

I pronti contro termine si aggiungono alla lista, come i redditi derivanti dalle assicurazioni ramo vita ed i prodotti postali, mentre dovrebbero esserne immuni gli interessi già maturati e che devono ancora maturare relativi ai buoni fruttiferi postali, che resta pari al 12,5%.

Anche i Titoli di Stato, da subito esclusi dalla variazione, dovrebbero mantenere immutata la loro tassazione del 12,50%.

La data indicata per l’applicazione del 26% è il prossimo 1° luglio.

Non resta che aspettare le decisioni del Governo e la definizione delle linee guida di applicazione delle nuove disposizioni.

rendimax assicurazioni banner

3 Commenti a "Tassazione 26%: quale destino per conto corrente e conto deposito?"

  1. Giorgio Devito 24/04/2014 at 21:00 ·

    Sarebbe bello, in via straordinaria, il pagamento anticipato al 30 di giugno degli interessi residui sui depositi vincolati in essere (in modo che vengano tassati al 20%). Per quanto mi riguarda il passaggio della tassazione dal 20% al 26% è un danno di 1000 euro all’anno… al telegiornale fanno sempre l’esempio sui conti correnti, ma sono i conti deposito a subire la fregatura più grossa!

  2. ferdinando 26/04/2014 at 09:40 ·

    non so il provvedimento sia equo. una cosa è certa: Titoli di Stati e Buoni postali diventano fiscalmente molto più vantaggiosi

  3. Redazione 28/04/2014 at 09:05 ·

    Grazie Giorgio, grazie Ferdinando per aver condiviso con noi le vostre opinioni. Continuate a seguirci, ci saranno altri articoli sulla tematica.

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS