Cessione del Credito tramite Cartolarizzazione

Pubblicato da il 14/05/2015 in news, Uncategorized -
cambiale-falsificare

Dopo aver parlato della cessione del credito secondo l’art. 1260 e della cessione in blocco, passiamo all’ultima modalità prevista, ovvero la cessione mediante cartolarizzazione, secondo quanto stabilito dalla legge 130 del 1999.

Con questa tipologia di cessione si realizza un’operazione finanziaria complessa a causa della natura dei soggetti coinvolti. Sono definite “finanziarie” poiché i crediti diventano dei titoli, collocati presso investitori sul mercato. Il soggetto che cede il credito (o blocchi dei crediti), viene definito come originator; il cessionario invece viene definito come SPV o “società veicolo“.
Le SPV sono società realizzate appositamente con lo scopo di portare a termine l’operazione di cartolarizzazione dei crediti; diventano titolari di questi crediti, ma l’attività di gestione e di recupero di questi crediti viene svolta da una società esterna detta “service”. Sarà il service quindi ad entrare poi in contatto con i debitori dei relativi crediti ceduti.

Le modalità con cui si realizza questa cessione, rimandano a quanto riportato dall’articolo 58 del testo unico bancario e quindi necessitano della pubblicazione in gazzetta ufficiale dell’avvenuta cessione, momento da cui diventa efficace nei confronti di terzi, ovvero i debitori ceduti. Dal momento della pubblicazione, i debitori sapranno di doversi rivolgere alla società “service” per il pagamento del proprio debito.

rendimax assicurazioni banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS