Legge di Stabilità 2016: novità per il risparmio

Pubblicato da il 13/01/2016 in news -

Anno nuovo, nuova legge di Stabilità. Quella del 2016 è entrata in vigore il 1 gennaio: a seguire una sintesi dei provvedimenti che possono influire sul risparmio familiare.

Imposte sulla casa

  • Non è più dovuta la TASI sull’abitazione principale;
  • Se la propria casa viene data in comodato a figli o genitori, si paga il 50% di Imu e Tasi;
  • Tali imposte vengono scontatate del 25%, invece, se l’abitazione viene affittata a canone concordato.

 

BONUS SULLA CASA

  • È stato prorogato a fine 2016 il bonus ristrutturazioni, che permette di usufruire della detrazione Irpef del 50% per la ristrutturazione di immobili; lo sconto fiscale va suddiviso in 10 anni e il limite di spesa è 96.000 euro;
  • Resta in vigore fino al 31 dicembre di quest’anno anche il bonus mobili legato ad attività di ristrutturazione: chi beneficia del bonus ristrutturazioni può usufruire anche della detrazione del 50% sull’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie di classe almeno A+ o A per i forni) destinati all’immobile da ristrutturare; il tetto di spesa è di 10.000 euro per singola unità immobiliare.
    Inoltre, le giovani coppie possono beneficiare di un particolare bonus mobili: lo sconto fiscale del 50% sulle spese desinate all’acquisto di mobili per l’abitazione principale; la detrazione Irpef va sempre suddivisa  nell’arco di dieci anni e per una spesa massima di 16.000 euro;
  • È stato confermato anche l’Ecobonus per le opere di efficientamento energetico di un immobile. La detrazione Irpef sulla spesa sostenuta è del 65%;
  • Lo sconto Irpef è del 19%, invece, per i canoni di leasing e i riscatti pagati dal 2016 al 2020 per comprare o realizzare un immobile destinato a diventare l’abitazione principale. Il vantaggio è maggiore per chi ha meno di 35 anni, un reddito complessivo entro i 55.000 euro e non possiede altre abitazioni: il limite di spesa è 8.000 euro per canoni e oneri accessori e 20.000 per il riscatto; per chi ha 35 o più anni, l’importo delle spese è dimezzato.

FAMIGLIA

  • È stato prorogato al 2016 il voucher baby sitting, il bonus in vigore per le lavoratrici dipendenti e parasubordinate; la novità riguarda la sua estensione alle autonome. Per queste ultime il bonus di 600 euro al mese durerà al massimo tre mesi (sono 6 per le dipendenti).
  • Chi spegne 18 candeline del 2016 potrà risparmiare per accedere a musei, eventi culturali, mostre e comprare libri; riceveranno, infatti, una card con 500 euro da spendere con queste finalità. Per gli studenti dei conservatori, è previsto anche un bonus fiscale da mille euro una tantum per acquistare di strumenti musicali nuovi.
Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS