Come cambia il risparmio con la tassazione del 26% sui capital gain

Pubblicato da il 25/07/2014 in risparmio -

La tassazione degli investimenti finanziari è cambiata nuovamente dal 1° luglio 2014, con l’aumento delle ritenute sulle plusvalenze, o capital gain, dal 20 al 26%, con eccezione di Titoli di Stato e Buoni postali, che conservano un prelievo fiscale del 12,5%. e dei fondi pensione, che hanno avuto un ritocco dall’11 all’11,5%.

Come incide questo provvedimento sulle strategie di investimento?

Le cose non cambiano in maniera significativa per i titoli che mantengono la vecchia tassazione, come i Bot e i Buoni fruttiferi postali: c’è da dire che si tratta di titoli con un rendimento piuttosto contenuto. Tuttavia vanno considerati in un’ottica più generale, visto che l’aliquota del 26% riguarda anche gli interessi sul conto corrente e conto deposito. Il confronto tra queste due tipologie di strumenti deve tenere conto comunque del proprio orizzonte temporale di investimento. Infatti, soltanto i titoli di Stato a scadenze più lunghe offrono oggi tassi di interesse significativi, mentre i Bot nell’asta di giugno 2014 sono scesi sotto allo 0,5%. Al confronto, i conti deposito che propongono interessi lordi intorno al 2% sono ancora interessanti, in quanto il rendimento netto rimane comunque intorno all’1,50%.

Notizie negative, invece, sul fronte delle obbligazioni corporate e delle azioni, su cui si applica il 26%: va ricordato che il prelievo fiscale avviene soltanto nel momento in cui si monetizza l’eventuale plusvalenza, quindi all’atto della vendita dei titoli. E’ bene pertanto non agire d’impulso e valutare con attenzione se e quando vendere e soprattutto, a fronte di quale forma di reinvestimento. Naturalmente, la nuova tassazione riguarda anche i fondi comuni d’investimento, il cui prelievo dipende dall’ammontare investito in titoli soggetti alla nuova aliquota, e le polizze vita, che però non sono soggette all’imposta di bollo introdotta nel 2011 dal Governo Monti e inoltre non vedono applicarsi alcuna tassazione sul capital gain in caso di decesso.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS