Distributori automatici e risparmio: aumento dell’IVA dal 2014

Pubblicato da il 10/12/2013 in risparmio -

A partire dal 1 gennaio 2014 l’IVA su bevande e snack presenti nei distributori automatici passerà dall’attuale 4% al 10%.

Seguendo quanto previsto dal decreto legge n. 63/2013, viene uniformata l’aliquota di tutti i prodotti alimentari e bevande che si possono acquistare tramite queste macchinette. Infatti già quelli posizionati in centri commerciali, stazioni ferroviarie, aeroporti, negozi, etc. sono assoggettati al 10%. Viene quindi meno questo privilegio per alcuni luoghi, come uffici, caserme, scuole e ospedali, con conseguente ricaduta sul portafoglio e risparmio degli utilizzatori.

L’aumento di imposta si traduce in un +5 centesimi sul caffè e le bevande calde ed un +10  centesimi su bevande fredde e snack, come calcola Confida (aderente a Confcommercio).

Prima della decisione, c’è stata anche la proposta di allineare la tassazione dei distributori che già pagano il 10% all’aliquota ordinaria del 22%, senza però essere approvata.

Ricordiamo che sino al 31 dicembre di quest’anno i prezzi non dovrebbero subire variazioni.

Rendimax banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS