Distributori automatici e risparmio: aumento dell’IVA dal 2014

Pubblicato da il 10/12/2013 in risparmio -

A partire dal 1 gennaio 2014 l’IVA su bevande e snack presenti nei distributori automatici passerà dall’attuale 4% al 10%.

Seguendo quanto previsto dal decreto legge n. 63/2013, viene uniformata l’aliquota di tutti i prodotti alimentari e bevande che si possono acquistare tramite queste macchinette. Infatti già quelli posizionati in centri commerciali, stazioni ferroviarie, aeroporti, negozi, etc. sono assoggettati al 10%. Viene quindi meno questo privilegio per alcuni luoghi, come uffici, caserme, scuole e ospedali, con conseguente ricaduta sul portafoglio e risparmio degli utilizzatori.

L’aumento di imposta si traduce in un +5 centesimi sul caffè e le bevande calde ed un +10  centesimi su bevande fredde e snack, come calcola Confida (aderente a Confcommercio).

Prima della decisione, c’è stata anche la proposta di allineare la tassazione dei distributori che già pagano il 10% all’aliquota ordinaria del 22%, senza però essere approvata.

Ricordiamo che sino al 31 dicembre di quest’anno i prezzi non dovrebbero subire variazioni.

rendimax assicurazioni banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS