Libri scolastici, istruzioni per il risparmio

Pubblicato da il 09/09/2019 in news, risparmio -

Con la fine dell’estate si pensa al ritorno sui banchi di scuola. Come ogni anno, le famiglie con figli alle medie e alle superiori, si trovano ad affrontare notevoli spese per libri di testo e materiale scolastico. Soprattutto all’inizio del ciclo di studi, la media si aggira sui 300-400 euro a studente. Per fortuna i modi per risparmiare un po’ esistono, vediamo allora qualche idea che può aiutare a contenere i costi per i libri scolastici.

INFORMARSI PRESSO LA SCUOLA CHE SI FREQUENTA
Sempre più istituti, sono sensibili al tema del risparmio per le famiglie degli studenti, considerando anche che spesso ci sono più figli che frequentano la scuola. Per questo è utile sapere se si organizza uno scambio di libri usati tra ragazzi. Ormai nei cortili vengono allestiti banchetti improvvisati per comprare e vendere i testi a prezzi molto convenienti, o appunto per dare vita a una sorta di baratto a costo zero. Per i ragazzi, un modo per guadagnare qualche soldo, per i genitori un’occasione di risparmio.

COMPRARE TESTI ONLINE
Sono numerose le piattaforme online che consentono un bel risparmio sui libri scolastici. Si va dal 15% fino al 40% di sconto, se i testi sono usati. L’importante è assicurarsi che siano in buone condizioni, e non troppo rovinati. Fondamentale anche verificare che l’edizione sia attuale e comunque compatibile con quella richiesta dalla scuola. A volte, tra un’edizione e l’altra, le differenze sono davvero irrilevanti, e quindi non vale la pena sostituire il libro.

MERCATINI DEI LIBRI IN CITTÀ
E’ un fenomeno ormai diffuso in tutta Italia, e non solo nelle grandi città. Negli Anni ’80 hanno cominciato Roma e Milano, adesso anche nei centri più piccoli, sono nati organizzatissimi mercatini dei libri usati. Anche in questo caso, conviene verificarne lo stato, ma il risparmio è garantito. Per individuare il mercatino più vicino, è utile dare un’occhiata ai vari gruppi Facebook cittadini, o informarsi tramite gli studenti delle classi superiori, già pratici in fatto di risparmio e compravendita di libri scolastici.

OCCHIO ALLE OFFERTE DEI SUPERMERCATI
Anche le grandi catene dei supermarket sono entrate nel business dei testi per la scuola, visto che ormai vendono tutto il materiale che è utile per affrontare l’anno, come quaderni, penne, zaini, diari, colori e album da disegno. Gli sconti per chi acquista i libri, sono spesso trasformati in buoni da utilizzare per fare la spesa. Per questo è consigliabile informarsi presso il proprio supermercato di fiducia: si può risparmiare sui testi scolastici, e anche sulle provviste per la casa.

rendimax assicurazioni banner

SCRIVI UN COMMENTO

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione delle Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da Banca IFIS S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.

Feed RSS